domenica, Aprile 21, 2024
HomeCosa succede in cittàMario Vespasiani: l’importanza di essere artista e uomo vero.

Mario Vespasiani: l’importanza di essere artista e uomo vero.

L’artista ha donato al reparto di pediatria dell’Ospedale di Fermo il suo volume specifico per neonati.

Nella mattinata di giovedì 11 maggio, presso l’Ospedale Murri di Fermo è avvenuta la consegna da parte del celebre artista Mario Vespasiani del suo libro d’arte Buena Vi(s)ta – immagini ad alto contrasto al reparto di Pediatria. 
Alla presenza del personale medico al completo, dal primario dott. Scartozzi fino ad ostetriche e infermiere, particolarmente sentita è stata l’accoglienza riservata a Vespasiani, avvalorata dalla partecipazione dell’amministrazione comunale con la presenza dell’assessore Giampieri, che ha messo in risalto la nobiltà del gesto.
Durante la presentazione l’artista ha dichiarato: “Per la consegna di questo libro, come in una gravidanza ho atteso nove mesi dalla nascita di Venise Maria, che combacia con la settimana della festa della mamma: è il mio modo per tornare a ringraziare la vita, specie quella che sta venendo alla luce e coloro che con tanta cura l’accolgono e poi, naturalmente per come si sono presi cura delle mie ragazze. In questo istante provo una profonda emozione perché sto ripercorrendo tutti i momenti pre e post parto vissuti con Mara, ma anche i giorni in cui, con la piccola abbiamo realizzato i dipinti che vedrete sfogliando il volume. Ho scelto questa data perché fortemente simbolica, in quanto non posso che ammirare quel coraggio di chi mette a rischio se stessa per generare vita e forse per questa impossibilità molti uomini creano arte. Forse per questo, come ripeto, ho atteso nove mesi, per darmi il tempo di far nascere con altrettanta amorevolezza qualcosa che mi auguro possa trasmettere a chi la sfoglierà la stessa gioia e la medesima voglia di stupirsi della bellezza del creato“.
La rilevanza artistica di Mario Vespasiani è pari alla sua generosità, alla totale convinzione di fare del bene, con le opere e attraverso azioni concrete, sono difatti numerose le opere di solidarietà in cui negli anni si è reso protagonista.
Se a livello professionale è tra i più autorevoli maestri della nuova generazione dell’arte italiana, la sua ricchezza d’animo non è passata in secondo piano, al punto che di recente gli è stata consegnata dalle mani del Generale dell’Arma dei Carabinieri Rosario Aiosa, la targa del gruppo delle Medaglie d’Oro al Valor Militare e il proprio in questi giorni il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ne ha sentitamente espresso le lodi definendo straordinario il suo tocco cromatico.  
Nella città di Fermo l’artista è particolarmente amato in quanto nel 2015 fu protagonista della creazione del Palio dell’Assunta, ritenuto da molti il miglior drappo della sua lunga storia, e la sua musa Mara oltre a figurare nel dipinto, aprì il corteo storico di circa mille figuranti come Prima Dama del Palio. Data l’importanza della pubblicazione a fine mese altre copie saranno donate al Gemelli di Roma e a varie strutture pediatriche di Milano.

Buena Vi(s)ta – immagini ad alto contrasto
RELATED ARTICLES

Most Popular

Recent Comments