mercoledì, Settembre 29, 2021
HomeIl mesiproposte cittadinoLA STORIA DEL “CIRCOLO DELLE DAME COLTE”.

LA STORIA DEL “CIRCOLO DELLE DAME COLTE”.

Beatrice Gigli  lancia il primo brand di gadgets e merchandising della sua azienda, Beatrice Gigli Communication, fondata  sei anni fa che si occupa di comunicazione,  relazioni pubbliche e istituzionali e di eventi di brand di eccellenza del Made in Italy legati alla moda, all’enogastronomia, al cinema e alla cultura.
Il “circolo delle dame colte” era un salotto sorto in età napoleonica e fondato da donne, ma erano ammessi anche i cavalieri, il cui obiettivo era quello di dare un notevole contributo al lavoro, alla cultura e alla politica attraverso le relazioni pubbliche, le iniziative e gli eventi.
Una domanda a Beatrice sorge spontanea : “Perché riportare questa storia sui prodotti legati al Brand?”
T- shirt, tazze, agende, shopper bag ecc, legate  al “circolo delle dame colte” , saranno concentrati in una “capsule” per la quale i proventi saranno destinati a  sostegno di cause benefiche, perché questo è il concept che riporta per me, all’origine del “CIRCOLO DELLE DAME COLTE”, come sosteneva nel  1807  il Cav .Agnolo Scotto d’Anjello quando censì il “Circolo delle Dame Colte” nel proprio annuario mettendo in evidenza che:

“Il Circolo è sorto all’uopo di giovare alla considerazione e all’accettazione in società.
Possono farne parte persone dotte, di buona creanza, di animo tollerante. Coltiva la cortesia e la benevolenza verso chi è meno fortunato.
Chiunque sia socio del circolo ne dia impulso a fini e iniziative benefiche e che riportino il sorriso “
In collaborazione con  Alessio Musella

RELATED ARTICLES

Most Popular

Recent Comments