Federica Ponziani. Storia di un Imprenditrice per caso , che dell’entusiamo ha fatto il suo motto.

0
713

Ho deciso di scrivere questo pezzo, perchè spero sia uno sprono per tutte quelle donne, che faticano a trovare la forza di emergere, troppo spesso trovando scuse per neanche provarci.

Federica Ponziani  vive con la sua famiglia nella campagna di  un delizioso paesino umbro: Montefalco. A  Foligno, a 15 km da Montefalco, gestisce da 25 anni un centro di abbronzatura ed estetica :Shangri-la’s.

L’ idea del centro, inizialmente solo centro abbronzatura, nasce nel 1996 quando un ‘estate ha gestito insieme ad un altra amica ( all’ epoca) ragazza, una piscina comunale che appunto avevano chiamato Shangri-la’s.

Finita la stagione estiva hanno deciso di intraprendere questa avventura… Il primo centro abbronzatura un po più modaiolo di quei tempi.

Dovevamo lanciare una moda…, all’epoca i centri abbronzanti non erano coì in voga, e Foligno non è Milano.

Hanno puntato sulla  gente giovane e dinamica.

Le strade poi si sono divise , ma quando si crede in qualcosa , si stringono i denti e si va avanti.
Federica ha cambiato un paio di location, fatto una marea di errori.. Ma poi nel 2011, finalmente , dopo tanta fatica , la quadra del cerchio è arrivata , la giusta location  e il perfeto team sono diventato binomio indissolubile.

Shangri-la’s è una leggenda che racconta la storia di due innamorati, che si erano persi nelle nevi dell’Himalaya e scambiandosi dolci effusioni hanno fatto sciogliere le nevi e da quel momento è nato un paesaggio bellissimo, dove il sole non tramonta mai, e questo è diventato il simbolo di vita per Federica .

Niente è facile, ma non potrai mai arrenderti prima di averci provato.

Di Federica mi ha incuriosito il suo rapporto con i Social, che pensavo fosse il suo lavoro, prima di conoscere quanto vi ho raccontato nelle righe sopra riportate, e invece..

Circa 3 anni fa una delle sue collabotrici  le ha creato un account su istagram. La pagina è cresciuta in poco tempo… C ‘era  giusto qualche sua foto, ( Oggi tantissime)… Ma soprattutto c è molto di se come persona.

Federica parte dal presupposto che “Sui social sei te a decidere cosa vuoi trasmettere e cosa vuoi far vedere di te”.
.Evidentemente questo è piaciuto, a prescindere dalla bellezza di per sé, che, per carità ti aiuta ma se sei poi solo questo… torni nell’anonimato delle mille belle Donne,  che alla fine molto hanno da mostrare , e poco da dire.

 La consapevolezza di non aver più 20 anni  è la prima regola per non apparire inopportuna…e  qualsiasi cosa decida di mostrare , per lei è puro divertimento, non velletà professionale

Il termine “influencer”,  è una parola che le mette l ‘ansia, ma ha imparato a conviverci .

Divertendosi,   lo fa da casa!!..si perché, inutile negarlo,  se pur oberata di impegni familgiari e professionali, Federica è Molto social.

Imprendotorialmente, se pur appagata , dopo anni di sacrifici,  non si è fermata ,

Dai primi di febbraio, nel suo istituto, come molte altre perosne, ha avuto grossi problemi a reperire le mascherine protettive che normalmente, da sempre, loro utilizzano nei centri gestiti da lei.

Questo perché già c erano i primi casi  di Covid 19in Lombardia e si parlava già di mascherine  che costavano come oro.

E già da li scherzando parlando con i rappresentanti…  continuava a ripetere :

 “Mi sa che mi metto a fare le mascherine!!” 
Poi l11 marzo siamo stati  chiusi in casa, il tempo non passava mai, e dopo 2 giorni iha iniziato a  fare le campionature e la nuova idea è divenuta realtà e così è nato  “Bon Ton”  …perché non fare di un “accessorio” necessario per la protezione individuale un prodotto fashion?! 

Mascherine sartoriali, lavibili e riutilizzabili. NON hanno presidio medico e NON sostituiscono quelle per uso sanitario. Anche questa idea è divenuta  passione…

Federica è una Mamma, una Moglie un imprenditrice, ma non ha finito di sognare, di creare, di entusiasmarsi, e spero che queste poche righe , possano aiutare molte donne a non arrendersi,  se credete in qualcosa, provateci fino in fondo…

Dobbiamo imparare a vivere di emozioni  , non accontentiamoci di sopravvivere …

Alessio Musella