MOSTRA “ANIMA BIANCA”

0
1036

25 opere dei maggiori interpreti dell’Ottocento italiano raccolte in un tema suggestivo come quello della neve e un colore affascinante come il bianco. La mostra milanese rappresenta una prima assoluta. Non era mai stato affrontato in modo approfondito, con riferimento specifico alla pittura italiana del XIX secolo, una tematica così peculiare orientata sull’esperienza degli Impressionisti.

Al Gam di via Manzoni a Milano, fino al 19 febbraio 2017 e’ in corso una mostra che ha per tema la neve con la sua suggestione e poesia.

beolchi-mostra-anima-biancaLa neve e’ uno di quegli elementi  che ha il potere d’incantare ed emozionare tutti. Personalmente la associo alle fiabe e all’infanzia. Un periodo della vita che si ricorda prevalentemente con positività, perché non legato alle questioni pratiche e a volte noiose  e dolorose di tutti i giorni della nostra vita di adulti.

Si tratta di 25 opere di artisti come: Boldini, Segantini, De Nittis, Longoni, Induno, Fornara, Morbelli ed altri. Un viaggio nella pittura di fine ottocento che a me piace tanto.

Protagonista, appunto, la neve con i paesaggi coperti dalla coltre bianca che rende tutto ovattato, silenzioso e misterioso. Paesaggi di alta montagna incontaminati con ghiacciai scintillanti sotto i raggi del sole. Di campagna con alberi spogli che segnalano il letargo della natura. Di città dove  sembra di sentire i rumori che vengono attenuati e i ritmi rallentati.

Il dipinto che mi ha affascinato maggiormente e’: “Lezioni di pattinaggio” di Giuseppe De beolchi-mostra-anima-biancagam-manzoniNittis. Non poteva essere altrimenti visto che De Nittis e’ uno dei massimi esponenti dell’impressionismo italiano e l’impressionismo e’ il genere pittorico che preferisco.

ente, anche una visita agli altri due atelier. Bottega Antica dove e’ presente una mostra dedicata ad “Antonio Mancini genio ribelle” con quaranta opere di questo artista  provenienti da collezioni private italiane ed europee molte delle quali mai presentate al pubblico.

Gallerie Maspes con la mostra “Brera 1891 l’esposizione che rivoluziono’ l’arte moderna” che e’ dedicata alla prima triennale di Brera che segno’ l’inizio dell’arte moderna.