LA RAGAZZA DEL TRENO

0
402

Vi propongo un film dello scorso anno, un giallo interessante e diverso dal solito, magari fastidioso all’inizio, ma che “prende”, come si dice.

E’ la storia di Rachel, una donna che vive sola, e’ sola, non ha amici, ogni mattina prende un treno che la porta al lavoro fuori Londra e vede le stesse case, le stesse persone ogni giorno e si interessa a loro come se fossero

persone che conosce da sempre.

La sua fantasia li fa diventare reali e lei “li vive”…. Poi un giorno vede dal finestrino la coppia prediletta e allora tutto assume una dimensione diversa.

Ma poi quello che ha creduto di vedere è reale o solo sua fantasia, una paura che la fa star male….. Il resto ve lo godrete al cinema.

Il film e’ tratto da un best sellers di Paula Hawkin, libro che cattura l’attenzione e ti folgora  con molti colpi di scena… La regista non e’ famosa, ma il film e’ costruito sull’espressività, continuamente giocata, sulle emozioni discontinue del personaggio, che l’attrice Emily Blunt ha interpretato con grande maestria; era pure candidata all’oscar non per niente.

Ve lo consiglio vivamente….Il finale lascia senza fiato, tutte le certezze che avevate fino alla fine su di lei crolleranno e vi faranno vedere le cose in una dimensione che vi sconvolgerà, come ha sconvolto me.

Alla prossima