MILANO OGGI

0
732

Traffico, scavi stanno rendendo la viabilità a Milano un vero problema

L’articolo lo scrivo su Milano oggi.

Oggi a Milano c’è troppo traffico, troppe macchine sulle strade, in particolare sulla circonvallazione.

aliprandi-articolo-foto2E’ troppa trafficata per esempio si potrebbe regolare in modo diverso la strada preferenziale.

E meglio che  venga riservata solo ai filobus, taxi, polizia, autoambulanze, vigili del fuoco

e carabinieri. Perché loro per i casi di emergenza devono intervenire velocemente.

Ma per quelli che devono andare  a lavorare possono guidare  sulle altre strade normali:

Furgoni,camion, macchine e moto.

Ma per quelli che devono andare a lavorare vicino a casa possono usare anche la bicicletta che fa solo bene al fisico e creano meno smog a Milano, e poi ci sono i mezzi di superficie.

Così si può evitare di fare un sacco di incidenti e investire persone per niente, bisogna stare più attenti quando si è in macchina: agli incroci mettere sempre la freccia rispettare sempre i semafori e i cartelli stradali.

Quando si guida senza attenzione io posso dare suggerimenti a tutti i guidatori.

Prima di salire in macchina fare un respiro profondo, non bere a stomaco vuoto e quando piove mantenere la calma, evitando di usare il cellulare ma usando le cuffie.

Poi  nel  2022 ci sarà  la metropolitana 4 e quindi le macchine serviranno di meno.

Se ci fermiamo a vedere il traffico sulla circonvallazione nella corsia preferenziale le moto sembrano essere come in “ Formula Uno”  che aspettano il semaforo verde con il gas a tutta manetta per essere i primi a partire.

Poi quelli che si fermano in doppia fila si devono sbrigare per le emergenze  perché alcuni sembra si fermino non per bisogno ma per il caffè, cappuccio, brioches,

Solo quelli che devono fare trasloco hanno il permesso di sosta in doppia fila.

Spero proprio che il traffico cambia in breve tempo

SHARE
Previous articleDEMETRIO FOCARELLI : MUSICISTA E SOUND DESIGNER
Next articleASPETTANDO LA VECCHIAIA
Aliprandi Alberto
Mi chiamo Alberto Aliprandi. Ho 40 anni sono nato a milano il giorno 09/08/76 Sono un ragazzo con buon carattere, sincero ed amante della compagnia. Mi piace lo sport in particolare gioco a tennis e a calcetto, mi piace anche fare passeggiate a cavallo e amo la vita di campagna (fare l'orto e il giardinaggio)