NEWS E INFORMAZIONI PER IL RINNOVO PATENTE

0
482

Alcune importanti informazioni per evitare inutili code o perdite di tempo per rinnovare la patente

Non so se tutti voi siete a conoscenza delle nuove regole per il rinnovo della patente. Per prima cosa parliamo della Regola del Compleanno. Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha disposto che la  scadenza della patente ora il rifacimento della patente ogni 2 anni presso precisi distretti sanitari. Ministro per la pubblica amministrazione e amministrazione e la semplificazione con la circolare n. 7 del 20 luglio 2012 e confermato dal Ministero delle infrastrutture e dei trasporti con la circolare n. 23907 del 7 settembre 2012.

La modifica riguarda solo le patenti A e B (AM, A1, A2, A, B1, B e BE) con scadenza ordinaria, cioè con durata non limitata.
Nulla cambia, invece, per le patenti C e D (C1, C1E, C, CE, D1, D1E, D e DE), per le CQC (Carta di qualificazione del conducente) e per le patenti A e B rinnovate con visita effettuata da una Commissione medica locale o da medici Asl specialisti nell’area della diabetologia e delle malattie del ricambio.

patente-europea-2Altra novità consiste nel Nuovo Formato della nuova patente. La vecchia patente sarà sostituita, infatti, da un nuovo documento plastificato in formato Card disposta dalla normativa europea che viene stampata con modalità laser per rendere più difficile la sua falsificazione, non prevede più il tagliando con la nuova data di scadenza: al rinnovo verrà spedito all’indirizzo del titolare un nuovo duplicato con fototessera aggiornata. Scompaiono I due riquadri nei quali applicare tagliandi adesivi che indicano il rinnovo della patente di guida ed eventuali cambi di residenza bollino che indica la nuova residenza del titolare: il cambio di residenza deve essere comunicato agli uffici del nuovo comune di residenza, ma non essendo più presente sulla patente il dato relativo alla residenza, non viene nemmeno comunicato il cambio della stessa.

Rinnovo patente per le persone che hanno compiuto gli 80 anni
anziani-alla-guida-2-foto-piccolaIl Ministero dei Trasporti ha stabilito gli ultraottantenni devono effettuare l’accertamento dei requisiti psico-fisici ogni due anni, che dovranno eseguire presso i sanitari abilitati previsti dall’articolo 119 del Codice della strada: in pratica, le visite a cui gli ultraottantenni si dovranno sottoporre devono essere eseguite presso i medici delle sezioni di medicina legale delle ASL, gli ispettori medici delle Ferrovie dello Stato o i medici militari.

Dobbiamo ricordare e rispondiamo a molte persone che se lo domandano che non si puo’ circolare con la patente scaduta. Se la patente è scaduta è bene non mettersi alla guida e non circolare, pena il ritiro della patente stessa ed una multo che si aggira dalle € 159 alle € 639. (Articolo 26 Codice della Strada). Se poi la patente non viene rinnovata per tre anni dalla scadenza, il titolare deve di nuovo sottoporsi agli esami di guida sia per la parte teoriche che pratica

SHARE
Previous articleE’ ARRIVATO L’AUTUNNO
Next articleDONNA TRA FRAGILITA’ E FORZA
Marinoni Alessandro
Non mi sento un artista, come a volte mi definiscono, ma un artigiano del fare, autodidatta, perché costretto ad effettuare studi che mi hanno temporaneamente allontanato dall'arte. Amo da sempre gli animali e la natura. Alcuni dicono che l’arte ci “giunge”, che è un dono, così come, forse, la capacità di ascolto e di mettersi in relazione con persone che nella nostra attuale società hanno difficoltà ad integrarsi e sopravvivere. Io mi colloco li, con le mie mani aperte, il mio sentire, il mio poco sapere, in una relazione d’aiuto che non è mai unilaterale verso qualunque forma di vita.