martedì, Maggio 21, 2024
HomeEditoriale“Dualismo di Luce”.

“Dualismo di Luce”.

5 maggio 2023 inaugurazione mostra d’arte “Dualismo di Luce” presso Palazzo Marliani e promossa dagli assessorati ai Servizi Sociali e Cultura della città di Busto Arsizio

L’idea nasce a seguito dell’incontro avvenuto con i ragazzi del centro “Belotti Pensa” e il maestro Giuseppe Portella: “È stato emozionante ed istruttivo aver potuto coinvolgere i ragazzi del centro in un dialogo ravvicinato con il “buio e la luce”, attraverso la presentazione di alcune opere realizzate con l’utilizzo delle terre rare fotoluminescenti, opere che grazie a questo fenomeno luminoso naturale si auto-illuminano in assenza di luce, per eccitazione statico energetica.”

Ed è proprio qui che risiede il cuore del progetto, l’indagine sulla luce e sul buio, un dualismo che accompagna la nostra vita perennemente. Durante gli incontri con i ragazzi e gli operatori del centro si è creato un dialogo proprio su questo tema, facendo scaturire una sorta di socialità emozionale positiva: “Ognuno di noi è luce e buio, a volte si vive nel buio pensando di essere nella luce”.

Un progetto tutto da vivere ed esperire anche perché il nostro centro ha avuto e avrà una parte attiva, diventando “portatore di luce” e di un messaggio di pace. Una sfilata, infatti, di alcune persone (ragazzi ed operatori) al buio, durante la quale ognuno indosserà dei gioielli luminescenti, creati per l’evento.

All’interno della mostra sarà installata una televisione che proietterà un video che presenterà al pubblico il lavoro svolto per la preparazione dell’evento sia dai ragazzi che dall’artista Portella.

“Dualismo di Luce”
Inaugurazione  venerdì
5 maggio ore 18.00
Chiusura
 4 giugno 2023.
Location Palazzo Marliani Cicogna

Si ringraziano l’ assessore Paola Reguzzoni, il maestro Portella e tutte le persone che hanno collaborato e creduto in questo progetto e che stanno finalmente dando luce ai nostri servizi che per troppo tempo sono rimasti in ombra .

Ganzetti Raffaella
Ganzetti Raffaella
Sono nata a Milano ormai molti anni fa e nella mia faticosa vita ho effettuato tante esperienze sia umane che professionali. Ho avuto inizialmente esperienze con bambini anche se il mio interesse si è sempre rivolto alla fascia adolescenziale o giovane adulti. Ho avuto la fortuna di lavorare per tanti anni con persone con disabilità sia grave che lieve che ai limiti inferiori di norma, occupandomi dell’aspetto educativo e successivamente terapeutico. L’esperienza mi ha portato a ideare modelli d’intervento sempre maggiormente centrati sulla persona che è l’unico protagonista della sua vita anche in caso di disabilità. Nelle diverse formazioni che ho effettuato a genitori e a personale che si occupa di sociale ho sempre cercato di far comprendere l’importanza dell’ascolto empatico, del contenimento emozionale elementi che nel tempo sono diventati la base del mio metodo. Già Direttore Responsabile di un altro giornale on line la cui redazione era formata da persone con disabilità ora mi accingo a portare avanti un nuovo progetto “Milano più Sociale”
RELATED ARTICLES

Most Popular

Recent Comments