giovedì, Agosto 11, 2022
HomeIl mesiproposte cittadinoMilano. Vacanze "protette" per i bimbi malati.

Milano. Vacanze “protette” per i bimbi malati.

Iniziativa promossa da Fondazione De Marchi per vivere un’esperienza di condivisione e svago sempre accompagnati da medici, personale sanitario, arte terapeuta e volontari.

Vacanze “protette” e sicure per i bambini costretti a convivere con malattie lunghe o croniche. A promuovere l’iniziativa è Fondazione De Marchi Onlus che – anche quest’anno – ha organizzato “vacanze terapeutiche” assistite da personale medico e paramedico per i piccoli in cura alla clinica pediatrica del Policlinico di Milano.

Grazie a questa iniziativa, Fondazione De Marchi dà la possibilità a circa quaranta giovani pazienti di vivere questa esperienza, organizzando due vacanze da una settimana divise fra i pazienti più piccoli e quelli più grandi e in altri momenti durante l’anno.

L’esperienza delle vacanze – in cui tempo libero, svago e condivisione si uniscono – permette di creare un rapporto ancor più solido fra paziente, medici e infermieri, oltre a rappresentare un momento di scambio, e confronto con gli altri pazienti. Questo confronto si trasforma in un’occasione di arricchimento e crescita per tutti, incentivando l’attenzione e il rapporto fra i ragazzi, un circolo virtuoso di collaborazione che va a beneficio dell’aspetto psicologico dei pazienti e delle cure stesse.

Inoltre, spesso molte famiglie con bambini colpiti da malattie croniche devono far fronte anche a gravi difficoltà economiche che impediscono loro di sostenere le spese di una vacanza “in sicurezza” per i propri figli, garantendo così il diritto di andare in vacanza anche a chi è meno fortunato.

«La partenza di un figlio crea sempre una gamma di emozioni: felicità, stress e paura soprattutto quando si tratta di un figlio con una salute fragile come nel mio caso» – sottolinea la mamma di una bambina di ritorno da una recente settimana al mare in Liguria, organizzata dalla Fondazione De Marchi. «Grazie alla Fondazione De Marchi che ha sostenuto questa bellissima avventura con un gruppo di professionisti e ha contribuito al benessere psico fisico dei ragazzi. Mia figlia l’ha descritta così: è stata una bellissima esperienza per fare nuove amicizie. Mi sono divertita, ho fatto cose che non avrei mai immaginato di fare. Ho scoperto dei talenti che non sapevo di avere»

I bambini che partecipano ai soggiorni hanno tutti una patologia stabile e controllata e non presentano un rischio aumentato. Inoltre, per maggior sicurezza sono sempre accompagnati da medici e personale sanitario informati sulla patologia e sui farmaci. Lo staff prevede anche la presenza di un’arte terapeuta per le attività ricreative e di volontari, a supporto.

«Per garantire ai bambini in cura una qualità di vita migliore possibile, organizziamo frequentemente attività ludiche quali vacanze assistite, crociere in barca a vela, giornate a Gardaland o altri parchi divertimento» racconta Francesco Iandola, direttore esecutivo della Fondazione De Marchi ONLUS. «Abbiamo, inoltre, attivato all’interno dell’idroscalo il De Marchi Camp, per offrire ai bambini uno spazio ricreativo all’aria aperta in cui fare pet therapy e altre attività ludiche. Durante l’anno organizziamo all’interno dell’ospedale momenti ricreativi con concerti, feste, visite di personaggi famosi, pet therapy, spettacoli di magia, racconta favole e tutto quanto possa rendere più facile la permanenza in Clinica ai bambini e alle loro famiglie».

Da oltre quarant’anni al fianco dei bambini più fragili colpiti da emopatie e tumori dell’infanzia, Fondazione De Marchi si occupa non solo di offrire assistenza globale ai piccoli e alle loro famiglie, sostenendone le cure attraverso la ricerca medico-scientifica e l’acquisto di apparecchiature all’avanguardia, ma anche di garantire la possibilità di andare in vacanza.

Le vacanze estive rientrano nel quadro complessivo delle attività del progetto UN OSPEDALE MICA MALE che ha come obiettivo il contenimento del dolore, della paura e dello stress in tutti i bambini in cura alla Clinica De Marchi.

I costi per le vacanze riescono a essere contenuti grazie al personale medico e infermieristico della Clinica Pediatrica De Marchi che offre parte del proprio periodo di ferie a supporto dei ragazzi e al contributo di partner come la catena alberghiera Best Western che riconosce una tariffa particolarmente agevolata di soggiorno e ad altri benefattori che annualmente donano una esperienza in barca a vela ai piccoli pazienti.

La Fondazione De Marchi, da quaranta anni attiva nel migliorare le condizioni di vita dei bambini malati e delle persone che li circondano, negli ultimi 10 anni, ha donato 126.000 euro in arteterapia, 62.400 euro in sostegno psicologico, 271.000 euro in aiuti economici alle famiglie, 175.000 euro in vacanze assistite, oltre 1.5milioni di euro in borse di studio e formazione del personale medico, 650.000 in ristrutturazione di reparti e attrezzature scientifiche e ha formato oltre 100 volontaripresenti nei reparti sette giorni su sette. Non solo numeri ma dati reali che raccontano l’impegno profuso ogni anno, in un’ottica di assistenza globale, per promuovere progetti e azioni che possano migliorare la qualità della vita dei pazienti pediatrici della Clinica De Marchi del Policlinico di Milano.

RELATED ARTICLES

Most Popular

Recent Comments