martedì, Novembre 30, 2021
HomeCosa succede in cittàUNA NUOVA CUCINA PER I BAMBINI IN COMUNITÀ.

UNA NUOVA CUCINA PER I BAMBINI IN COMUNITÀ.

La Fondazione Paola Frassi e il Gruppo Cerdisa Ricchetti insieme per donare una nuova cucina ai bambini accolti nelle Comunità Residenziali dell’Associazione CAF

LASSOCIAZIONE CAF è una Onlus che da oltre quarant’anni accoglie e cura in maniera specifica e professionale bambini e ragazzi allontanati dal proprio nucleo familiare su provvedimento del Tribunale dei Minori a causa di abusi e gravi maltrattamenti.

Nel 2018 l’Associazione ha avviato un importante progetto di ristrutturazione dell’immobile che ospita attualmente le sue 3 Comunità Residenziali per minori tra i 3 e i 12 anni. Questo progetto triennale, interrotto nel 2020 a causa della pandemia da Covid, prevede anche l’ammodernamento della grande cucina centrale, che serve ogni giorno i pranzi e le cene per i 30 minori accolti e per il personale educativo in struttura. Questa struttura, nonostante la cura e le manutenzioni periodiche, era ormai molto usurata. Le attrezzature obsolete necessitavano di continue manutenzioni straordinarie e i locali necessitavano di essere ammodernati e adeguati alle normative vigenti.

Grazie all’importante contributo della Fondazione Paola Frassi, l’Associazione CAF potrà finalmente dare il via ai lavori di ristrutturazione e riallestimento della grande cucina che dovrebbero durare tutta l’estate.

La FONDAZIONE PAOLA FRASSI è un Ente benefico senza scopo di lucro nato per continuare a promuovere i progetti di solidarietà sociale, i principi etici e gli interessi in vita di Paola Ada Emanuela Frassi. Fra le sue principali finalità vi è quella di offrire sostegno ai bambini che vivono in situazioni di grave disagio finanziando progetti che puntino a migliorarne la qualità di vita.

Da molti anni al fianco dell’Associazione CAF di Milano, la Fondazione Frassi ha deciso di sostenere il progetto di riqualificazione della cucina centrale coinvolgendo in questo progetto anche altri partner solidali.

Fra questi anche GRUPPO CERDISA RICCHETTI ha deciso di partecipare all’iniziativa, fornendo gratuitamente circa 250 mq di materiale ceramico che servirà a completare l’importante ristrutturazione edile e la messa a norma dei locali nei quali è ubicata la cucina dell’Associazione CAF presso la struttura comunitaria di Milano Gratosoglio.

Gruppo Cerdisa Ricchetti produce e commercializza superfici ceramiche per tutte le esigenze in ambito di architettura, interior design ed edilizia, attraverso prodotti da pavimento e rivestimento, per interni ed esterni.


Con questa sponsorizzazione tecnica –  sottolinea l’Amministratore Delegato, Ing. Marco Fregniabbiamo voluto ribadire il nostro coinvolgimento nel sociale, proseguendo il cammino che da sempre ha percorso il nostro Gruppo, grazie al supporto d’immagine offerto da marchi prestigiosi e realtà storiche riconosciute a livello internazionale come Cerdisa e Ricchetti e grazie alla qualità e alle alte prestazioni garantite dai nostri prodotti e servizi, messi a disposizione prima di tutto delle persone. Nel caso specifico, abbiamo posto la nostra attenzione su una tematica che tocca profondamente la nostra sensibilità e perciò ci siamo offerti di sostenere con tutto il nostro impegno la Fondazione Paola Frassi, grazie alla quale i bambini accolti dall’Associazione CAF di Milano potranno beneficiare di una cucina centrale efficiente che fornirà i pasti necessari a sostenere la loro crescita sana.”

www.associazionecaf.orgwww.fondazionepaolafrassi.orgwww.ricchetti-group.com

Contatti Ufficio Stampa:

Fondazione Paola Frassi

Susanna Conte – info@fondazionepaolafrassi.org – 3355221516

Gruppo Cerdisa Ricchetti

press@ricchetti-group.com
Chiara Folladore – chiara.folladore@ricchetti-group.com – 3357567931

Associazione CAF

Anna Alemani – anna.alemani@cafonlus.org – 3383075244
Flavia Cozzi – flavia.cozzi@cafonlus.org – 3387946410

Ganzetti Raffaella
Sono nata a Milano ormai molti anni fa e nella mia faticosa vita ho effettuato tante esperienze sia umane che professionali. Ho avuto inizialmente esperienze con bambini anche se il mio interesse si è sempre rivolto alla fascia adolescenziale o giovane adulti. Ho avuto la fortuna di lavorare per tanti anni con persone con disabilità sia grave che lieve che ai limiti inferiori di norma, occupandomi dell’aspetto educativo e successivamente terapeutico. L’esperienza mi ha portato a ideare modelli d’intervento sempre maggiormente centrati sulla persona che è l’unico protagonista della sua vita anche in caso di disabilità. Nelle diverse formazioni che ho effettuato a genitori e a personale che si occupa di sociale ho sempre cercato di far comprendere l’importanza dell’ascolto empatico, del contenimento emozionale elementi che nel tempo sono diventati la base del mio metodo. Già Direttore Responsabile di un altro giornale on line la cui redazione era formata da persone con disabilità ora mi accingo a portare avanti un nuovo progetto “Milano più Sociale”
RELATED ARTICLES

Most Popular

Recent Comments