#SOS Niguarda: aiutiamo l’Ospedale Niguarda ad affrontare l’emergenza coronavirus.

0
174

Raccolta fondi della Fondazione Oncologia Niguarda a sostegno dell’ospedale milanese.

In queste settimane di emergenza l’Ospedale Niguarda di Milano con i suoi medici e tutto il personale è in prima fila per fronteggiare l’emergenza coronavirus. Per sostenerlo in questo difficile momento la Fondazione Oncologia Niguarda Onlus – organizzazione non profit impegnata dal 1984 nel promuovere ricerca, formazione e accoglienza nel Niguarda Cancer Center – ha avviato un’apposita campagna di raccolta fondi.

È possibile donare online con carta di credito o PayPal sulla piattaforma You Donate selezionando nel menu a tendina “Osp. Niguarda – Fondazione Oncologia Niguarda Onlus” oppure con bonifico bancario al seguente IBANIT77 A 03075 02200 CC8500530372 specificando la causale “Emergenza coronavirus”.

I fondi raccolti saranno utilizzati per creare nuovi posti in terapia intensiva, assumere medici e infermieri, acquistare le mascherine e tutti gli altri dispositivi necessari per lavorare in sicurezza e in generale per tutto quanto si renderà necessario per aiutare i pazienti dell’Ospedale.

“In questa in questa crisi sanitaria senza precedenti nella storia recente la Fondazione Oncologia Niguarda vuole essere accanto al nostro Ospedale – spiega il prof. Salvatore Siena, presidente della Fondazione Oncologia Niguarda e direttore di Oncologia Falck e del dipartimento di Oncologia e Ematologia dell’Ospedale Niguarda -. Abbiamo già acquistato dispositivi e materiale sanitario con cui dotare il reparto di Oncologia per fronteggiare l’emergenza, ora abbiamo deciso raccogliere fondi da destinare direttamente al sostegno di Niguarda perché tutti i colleghi e i pazienti possano sentire la nostra vicinanza”.

                                                                                                      Ufficio Stampa Aragorn

Marcella Ubezio

339 3356156

marcellaubezio@aragorn.it

SHARE
Previous articleCard FlexxNetwork.it, la carta sconto per i tuoi acquisti di prodotti e servizi.
Next articleL’arte nel Rinascimento. Leonardo Da Vinci
Ganzetti Raffaella
Sono nata a Milano ormai molti anni fa e nella mia faticosa vita ho effettuato tante esperienze sia umane che professionali. Ho avuto inizialmente esperienze con bambini anche se il mio interesse si è sempre rivolto alla fascia adolescenziale o giovane adulti. Ho avuto la fortuna di lavorare per tanti anni con persone con disabilità sia grave che lieve che ai limiti inferiori di norma, occupandomi dell’aspetto educativo e successivamente terapeutico. L’esperienza mi ha portato a ideare modelli d’intervento sempre maggiormente centrati sulla persona che è l’unico protagonista della sua vita anche in caso di disabilità. Nelle diverse formazioni che ho effettuato a genitori e a personale che si occupa di sociale ho sempre cercato di far comprendere l’importanza dell’ascolto empatico, del contenimento emozionale elementi che nel tempo sono diventati la base del mio metodo. Già Direttore Responsabile di un altro giornale on line la cui redazione era formata da persone con disabilità ora mi accingo a portare avanti un nuovo progetto “Milano più Sociale”