Il filo rosso dell’amore. Antologia di undici donne che amano.

0
220

The Web Coffee, il magazine online nato dalla penna di Margherita Giacovelli, propone il suo primo progetto per il sociale:

L’antologia sarà disponibile sia come ebook, sia come cartaceo.

La raccolta si propone di raccontare i complicati sentimenti di undici ragazze, che devono barcamenarsi in un mare di incertezze nella Londra contemporanea. Tutte le storie sono ricollegabili da un unico filo rosso, che unisce i destini di tutti noi.

Questo progetto nasce da due estreme volontà, che sono state perpetuate durante tutto il corso della stesura di questo testo. La prima è quella di allietare gli animi tormentati dei lettori, che in questi giorni difficili meritano di avere un po’ di serenità. La seconda, invece, riguarda l’azione pratica, la voglia di dare, nel piccolo, anche il nostro contributo. Per questo, tutti i proventi dalla vendita dell’antologia saranno donati all’associazione Komen Italia, ente per la lotta e la prevenzione dei tumori al seno.

Nonostante questi mesi difficili siano dominati dalla presenza del Coronavirus, non bisogna dimenticare che, sparse per lo stivale, ci sono donne che soffrono di un male che solo loro possono conoscere. Un dolore terribile, che abbiamo deciso di combattere con tutti gli strumenti a nostra disposizione.

Il nostro più sentito ringraziamento va alle undici donne che hanno collaborato all’elaborazione di questo testo scritto:

Margherita Giacovelli, Silvia Rosiello, Giulia Grasso, Martina Bruno, Samantha Tamac, Martina Sarra, Martina Lumetti, Martina Zennaro, Monica Buzzone, Silvia Campus, Eleonora di Muzio ed Elena Ciccarone.

Inoltre, i nostri più sentiti ringraziamenti vanno anche a Paola Fiorido, che ha curato una presentazione ricolma di umanità.

Infine, vanno anche menzionati gli uomini che hanno deciso di supportare in tutto questa causa: Alessio Musella in qualità di esperto della comunicazione, Danilo Dell’Orso per la formattazione e Alex Rossi che ha contribuito all’organizzazione.

Spero che questo progetto vi coinvolga, perché è una causa che riguarda tutto. Il tumore, in fondo, non si ferma mai, ed è necessario fare tutto il possibile per supportare questa nostra lotta. Di seguito, sarà presente anche il link di riferimento per l’acquisto dell’ebook. https://www.amazon.it/dp/B0866BYZT9/ref=cm_sw_r_wa_apa_i_9fvDEbYMYHC92

SHARE
Previous articleLE MIE FRAGILITA’
Next article#AssociazioneCAFnonsipuòfermare.
Ganzetti Raffaella
Sono nata a Milano ormai molti anni fa e nella mia faticosa vita ho effettuato tante esperienze sia umane che professionali. Ho avuto inizialmente esperienze con bambini anche se il mio interesse si è sempre rivolto alla fascia adolescenziale o giovane adulti. Ho avuto la fortuna di lavorare per tanti anni con persone con disabilità sia grave che lieve che ai limiti inferiori di norma, occupandomi dell’aspetto educativo e successivamente terapeutico. L’esperienza mi ha portato a ideare modelli d’intervento sempre maggiormente centrati sulla persona che è l’unico protagonista della sua vita anche in caso di disabilità. Nelle diverse formazioni che ho effettuato a genitori e a personale che si occupa di sociale ho sempre cercato di far comprendere l’importanza dell’ascolto empatico, del contenimento emozionale elementi che nel tempo sono diventati la base del mio metodo. Già Direttore Responsabile di un altro giornale on line la cui redazione era formata da persone con disabilità ora mi accingo a portare avanti un nuovo progetto “Milano più Sociale”