DUE FRATELLI, UNA SCELTA

0
424

Una decisione difficile e sofferta di un fratello ed una sorella uniti da sempre di lasciare la loro città natale per un’avventura del cuore.

Decisione drastica … Fuggire dalla megalopoli, lasciare una Milano sempre più caotica e rifugiarsi in campagna…

Una decisione ponderata ma definitiva, una ricerca oculata ed ecco la cascina Pavesa di Arena Po, un grande spazio verde, otto ettari di prato e piante, una cascina da ristrutturare e tanta aria fresca.

Per Tino e Laura ecco il nuovo mondo: l’uniforme eterogenea dell’imprenditore grafico, giacchetta e cravatta uno, tailleur e tacchi a spillo l’altra, viene dimenticata e un paio di vecchi jeans, un camicione colorato e gli immancabili stivali da lavoro prendono il sopravvento.

La cala-pavesa-foto-2scina abbandonata da parecchi anni va rimessa a nuovo e accessoriata di tutto quello che manca… Calce persino nei capelli, cazzuola e frattazzo e in breve si comincia a vedere del nuovo, i pavimenti vanno rifatti così come l’impianto elettrico e idrico… Da imprenditori grafici a piastrellisti/muratori/imbianchini il cambio è naturale.

Tempo un annetto e l’aspetto è completamente cambiato… Pur mantenendo l’antica struttura si comincia ad apprezzare il rinnovo, una serie di locali perfettamente a norma e abitabili sono pronti a ricevere amici e ospiti; pur mantenendo la spla-pavesa-foto-piccolaartanità della vecchia cascina siamo riusciti a creare uno spazio interessante. Non abbiamo aggiunto servizi alle camere per non stralunare il vecchio aspetto rurale, abbiamo però fatto un moderno locale servizi a disposizione delle camere utilizzabili.

Poi si aggiungono il campo da tennis/calcetto (oggi mutato d’uso perché snaturalizzava troppo l’aspetto rurale dell’ambiente), la piscina e tante casette per i nostri cavalli, ed ecco che la cascina ha ricominciato a pulsare della sua vita originale: gli animali da cortile, i cavalli, cani d’ogni razza, l’orto e il frutteto per garantire la genuinità di quanto serviamo…

Oggi la cascina Pavesa è un agriturismo familiare, un centro di ricovero per
la-pavesa-fotocavalli abbandonati, un polo verde e tranquillo in cui rilassarsi e godere di vecchie abitudini che il “moderno” e la “città” avevano allontanato dal nostro schema di vita.

 

 Un luogo da vivere e imparare ad amare. Vi aspettiamo!

SHARE
Previous articleBABBO NATALE ESISTE ANCORA?
Next articlePAROLE SULLA FRAGILITA’
Zonca Laura Marina
Laura Marina Zonca Milanese da generazioni, dopo aver lavorato per trent’anni nell’azienda grafica di famiglia occupandomi dei rapporti con la clientela e di progettazione e realizzazione grafica a tutto tondo, appassionata sostenitrice da sempre dell’importanza di avere un amico peloso accanto, nel mio caso cani, ho lasciato la città e mi sono ritrovata catapultata in un mondo completamente nuovo. Ora vivo in campagna con i miei cani (6 splendidi meticci) e cavalli (8 miei e altri 5 ospiti dell’associazione per il recupero di cavalli in difficoltà che ho costituito), dei quali mi occupo a tempo pieno godendo al massimo della gioia e della completezza che gli animali e la natura riescono a trasmettermi. Ecco, questo è quello che mi piacerebbe proprio tanto riuscire a trasmettere a chi volesse entrare a far parte di questo mondo dove semplicità e sincerità sono le parole d’ordine.