giovedì, Agosto 11, 2022
HomeL’arte per narrarsi“IN END” KHIRA JALIL.

“IN END” KHIRA JALIL.

“Onora gli uomini nell’uomo e il resto nella diversità”

Victor Segalen

La citazione appartiene a Victor Segalen, indicato da Borges come uno tra gli scrittori più intelligenti del nostro pianeta. Secondo quest’ultimo, il diverso è colui, che calca suoli sconosciuti ad altri, fatti di fango e cielo, ove il labbro sfiora un filo d’erba, per divenire compositore e violino…

Questa personalità preziosa, “straniera” alla terra delle regole, va scostumatamente preservata.

Nell’opera “IN END” , Khira Jalil traduce la “sensatezza” , espressa da Segalen, sulla tela.

È, invero, un violino primievo ad elargire un Cantico delle Creature primordiale, sul nero manto della terra dell’alea. L’artista marocchina sembra fiorire note alfabetiche tribali, celebrazione essenziale dell’individuo, degli uomini e dell’alterità. Intinge pennello e dita in pigmenti tonali basilari, proprio per raccontare le verità prime. Il tempo si liquefà tra la viscosità dell’olio e l’immediatezza dell’acrilico, generando un attimo infinitesimale e assoluto, sospeso, come un alito indispensabile.

Ovunque si intravedono orditi e trame, fondamenti del tessuto esistenziale universale. Le linee, poi, si congiungono, per definire spazi irregolari e atipici, interstizi o, al contrario, vasti pensieri, geometrie  oppure presenze simboliche. L’autrice affronta questa “conclusione” , con la creatività del bambino: l’insita spontaneità ammanta una composizione corale, pullulante di valori importanti, sinossi dettagliata di una necessaria coesistenza umana.

Al ciglio appare un caos apparente: ogni dettaglio ama gli altri rispettosamente.

Khira Jalil, infatti, ha cura di preservare la distanza utile perché non possa esistere alcuna violazione dell’altrui necessità.

L’artista rappresenta una personalità internazionale eclettica, umana e policroma: poetessa, critica d’arte, curatrice, autrice di molte pubblicazioni, pittrice… le cui sfaccettature la indicano come temperamento meritevole di grande interesse, da parte del panorama artistico e del pubblico.

Scent Of Art, Spazio di divulgazione artistica a cura di Maria Marchese.

Maria Marchese
Maria Marchese
Maria Marchese, scrittrice, poetessa e curatrice d’arte, nasce a Como nel 74. Dopo la maturità scientifica, si iscrive all’istituto internazionale di Moda&Design “Marangoni”, a Milano. Per oltre 20 anni svolge attività nel settore socio assistenziale. Collabora con il blog culturale dell’università Insubria, con lo storico dell’arte Valeriano Venneri, con Exit Urban Magazine e Art&Investments, con il Blog L’ArteCheMiPiace , con l’associazione culturale Nuovo Rinascimento, con la Galleria “Il Rivellino”, di Ferrara, con l’associazione Divulgarti, di Genova, con la Art Global, di Roma, con AArtChannel di Ferrara.
RELATED ARTICLES

Most Popular

Recent Comments