martedì, Settembre 21, 2021
HomeI nostri amici pelosiOSPEDALE VETERINARIO PUBBLICO

OSPEDALE VETERINARIO PUBBLICO

Un interessante notizia scritta da “gattomiaocanebau” su Facebook, che riportiamo integralmente, sul primo ospedale pubblico per animali. Forse in Italia bisogna superare i vari interessi di nicchia per approdare ad un simile esempio di civiltà!

gatta-e-piccolo-e1454566161187“… Arriva il primo Ospedale pubblico per animali. Sterilizzazioni e vaccini gratis per tutti i cani e gatti. Un solo particolare, per accedere al servizio …”

Chi possiede e ama un animale sa quanto sia costoso curare il suo peloso. Dai vaccini a cure straordinarie i prezzi variano ma sono comunque troppo alti per tutti noi. Ci sono medici che si mettono veramente una mano sulla coscienza ma lo Stato italiano non unusual-animal-friendship-fox-dog-65contribuisce a nessuna spesa in nessuna circostanza. Alcuni comuni del nord hanno messo a disposizione dei contributi per situazioni eccezionali, rifugi o colonie. Nei canili esiste il medico al servizio della struttura ma su questa figura non possono contare proprietari indigenti o associazioni animaliste.

Spesso le persone vorrebbero far curare i loro cani o gatti ma il momento è quello che è e, capita sempre più spesso di ricevere richieste di collette e aiuti di vario genere. L’Italia sta facendo passi in avanti, molto lenti veramente ma c’è chi è già arrivato alla soluzione del imagesproblema.

Ci passa avanti, dandoci un bel distacco di civiltà niente di meno che il lontano Messico. Si, dove far rispettare la legalità è il problema primario loro che fanno? Aprono un ospedale pubblico per tutti gli animali. Ogni cittadino può portare il proprio cane o gatto in clinica e poter richiedere tutte le cure. Sterilizzare e vaccinare è completamente gratuito per tutti. Nella struttura si possono accudire fino a 200 pelosi al giorno. Il progetto del governo stima almeno 5000 pazienti al mese. Medici, infermieri, assistenti e volontari garantiscono un servizio professionale e competente.

Chi trova un randagio ferito potrà curarlo e chiedere 18710_10151579864166632_1708525274_nassistenza per trovare una famiglia al peloso.

L’ospedale di trova nel comune di Naucalpan de Juarez e, questa splendida soluzione risolverà la maggior parte dei problemi per i messicani e le volontarie del posto. Certo per noi la distanza è determinante e speriamo solo che il resto dell’America Latina prenda esempio e magari qualche nostro parlamentare …. Precisiamo che in America hanno legiferato una legge in cui il maltrattamento sugli animali è paragonato per la pena all’omicidio, quindi già siamo rimasti indietro anche qui …

Condividiamo ovviamente per portare agli occhi di tutti questa cane-e-gatto-coccolesoluzione importante al randagismo e non solo …

Previous articleABBAZIA DI CHIARAVALLE
Next articleI PENSIERI DI MERIDA
Marinoni Alessandro
Non mi sento un artista, come a volte mi definiscono, ma un artigiano del fare, autodidatta, perché costretto ad effettuare studi che mi hanno temporaneamente allontanato dall'arte. Amo da sempre gli animali e la natura. Alcuni dicono che l’arte ci “giunge”, che è un dono, così come, forse, la capacità di ascolto e di mettersi in relazione con persone che nella nostra attuale società hanno difficoltà ad integrarsi e sopravvivere. Io mi colloco li, con le mie mani aperte, il mio sentire, il mio poco sapere, in una relazione d’aiuto che non è mai unilaterale verso qualunque forma di vita.
RELATED ARTICLES

Most Popular

Recent Comments