LA ZUCCA

0
340
Still life harvest decoration for Thanksgiving

La zucca ha importanti proprietà e valori nutrizionali oltre che un basso apporto calorico.

Come cucinarla e una ricetta per assaporarla.

La zucca ha delle importanti proprietà nutritivebenefiche e terapeutiche. Non dovrebbe mancare mai sulla nostra tavola, perché è un’ottima fonte di vitamine e di sostanze antiossidanti. In modo particolare la zucca fornisce al nostro organismo il betacarotene, che il corpo utilizza per la formazione della vitamina A, utile anche per la prevenzione di malattie cardiovascolari. Inoltre possiede la vitamina B ed E che è nota per essere un ottimo antiossidante.

zuccheLa zucca, inoltre contiene molti sali minerali: calcio, fosforo, potassio, ferro, selenio, sodio, manganese e zinco.

Buona anche la quantità di fibre,  è ricca di aminoacidi, come l’arginina, l’acido glutammico, l’acido aspartico e il triptofano,  un amminoacido coinvolto nella produzione della serotonina, il cosiddetto ormone del buonumore, utile a combattere l’insonnia, la fame nervosa e la depressione.

Inoltre ha proprietà diuretiche e lassative,in particolare favorisce il corretto funzionamento del transito intestinale poiché modifica la consistenza delle feci e riequilibra la flora intestinale.. E’ anche un alimento valido nelle diete ipocaloriche e in quelle dei pazienti diabetici, grazie al bassissimo contenuto sia glucidico che lipidico.

Nutre e protegge pelle, capelli e unghie Le vitamine e gli antiossidanti rendono la polpa della zucca un’ ottima alleata di bellezza, specie nella preparazione di maschere e creme fai da te, emollienti per il corpo e fortificanti per capelli ed unghie fragili e che tendono a spezzarsi.

“IMPARIAMO AD UTILIZZARE LA ZUCCA”

Della zucca davvero non si butta via niente, potendo mangiarne la polpa, cotta e cruda, i semi e persino la buccia. La zucca può essere cucinata al vapore, lessata, stufata o cotta in forno. La polpa può essere frullata o semplicemente schiacciata, previa cottura, per farne una simpatica purea da accompagnare ai cibi, come contorno; centrifugata, invece, dona un succo buono da bere specialmente al mattino, a digiuno.

I semi di zucca si sciacquano, asciugano e si lasciano a essiccare all’aria aperta, o si tostano in forno per alcuni minuti: una manciata di semi da sgranocchiare costituisce un ottimo spuntino, mentre sminuzzati possono essere usati in aggiunta alle insalate.

immagine-058

La zucca va conservata in un luogo fresco; dopo essere stata privata della buccia, è preferibile tenerla in frigo. Cotta e tagliata a cubetti, può essere congelata, contenuta in appositi sacchetti: avremo, così, sempre a disposizione la nostra razione di benessere preferita.

Segui la Rubrica Ricette e scoprirai alcune ricette a base di Zucca

Buon appetito!

SHARE
Previous articleQUANDO IL SOCIALE E’ DI QUALITA’: VILLA LUCA
Next articleIL CASTAGNACCIO A MODO MIO
Ganzetti Raffaella
Sono nata a Milano ormai molti anni fa e nella mia faticosa vita ho effettuato tante esperienze sia umane che professionali. Ho avuto inizialmente esperienze con bambini anche se il mio interesse si è sempre rivolto alla fascia adolescenziale o giovane adulti. Ho avuto la fortuna di lavorare per tanti anni con persone con disabilità sia grave che lieve che ai limiti inferiori di norma, occupandomi dell’aspetto educativo e successivamente terapeutico. L’esperienza mi ha portato a ideare modelli d’intervento sempre maggiormente centrati sulla persona che è l’unico protagonista della sua vita anche in caso di disabilità. Nelle diverse formazioni che ho effettuato a genitori e a personale che si occupa di sociale ho sempre cercato di far comprendere l’importanza dell’ascolto empatico, del contenimento emozionale elementi che nel tempo sono diventati la base del mio metodo. Già Direttore Responsabile di un altro giornale on line la cui redazione era formata da persone con disabilità ora mi accingo a portare avanti un nuovo progetto “Milano più Sociale”